Tavola estiva ? Bella sì... ma non solo - Corriere dell'Italianità

Tavola estiva ? Bella sì… ma non solo.

 

Cari amici, eccoci con nuovi consigli per la vostra estate in cucina.

L’ultima volta abbiamo parlato di come gestire la nostra tavola estiva con prodotti e ingredienti di tendenza in quest’estate 2019.

Gli ultimi consigli della lista, ma non per questo meno importanti, riguardano l’uso di materiale riciclabile e sostenibile riducendo la plastica a zero, anche per le nostre feste estive.

 

State già pensando a un allestimento un po' triste, realizzato con diversi materiali un po' in contrasto tra loro ? Tutt’altro. Seguendo questi piccoli consigli avrete la tavola estiva più bella di tutte e nel frattempo sosterrete una causa importante.

 

Partiamo dalla tovaglia. Sono sempre più popolari i tessuti naturali, in particolare cotone grezzo oppure lino. Ne potete trovare di tutti i colori e tipologie: “d'epoca” in qualsiasi mercatino o raffinate nei negozi di casalinghi. Se invece puntate a una tavola più moderna, prendete in considerazione una tovaglia in tela cerata, facile da pulire e molto economica.

 

Ovviamente è un dovere parlare di piatti e posate. Oltre ad essere orribili a vedersi, qualcuno di voi ha mai avuto piacere nel mangiare in un piatto di plastica ? Per non parlare del coltello che invece di tagliare si spezza a metà...

Le soluzioni sono due. Se abbiamo deciso per lo stile « Vintage », con la nostra bella tovaglia in lino, vi consiglio di ricorrere ancora ai mercatini delle pulci, dove troverete stupendi piatti in ceramica di tutti i tipi e colori: io ne ho trovati alcuni davvero bellissimi! E non vi dovete preoccupare se non trovate un set completo: l’ultima moda si spinge verso una tavola con piatti di decorazioni e colori diversi. Se volete invece orientarvi su qualcosa di più moderno, punterei ai piatti di bambù riutilizzabili. Oggigiorno li trovate dappertutto, sia nei negozi che nei supermercati. E per cercare  qualcosa di speciale, date una sbirciata in uno dei tanti siti internet specializzati, ad esempio « Zuperzozial ».

 

Siete fan di cocktail e bibite colorate? Non rinunciate alla tendenza di usare cannucce di diversi materiali: se ne trovano in cartoncino, bambù, rame, vetro e acciaio. Pensate, ho pure scoperto delle cannucce che si possono mangiare dopo l’uso!

 

Infine parliamo di illuminazione: non dobbiamo assolutamente mancare di rallegrare la nostra festa con luci adatte. Sempre più facili da trovare ci sono lampioni di tutti i colori e formati che sfruttano la luce del sole: li possiamo usare per sempre e non dobbiamo spendere in  elettricità o comprare batterie.

 

Se vi mancano le idee e cercate ispirazione, vi consiglio di usare “Pinterest” scrivendo qualcosa come: Garden Party oppure Zero Waste Party. Vedrete che poi diventerà un' ossessione... Buona festa!

Giulia Bernasconi